SEO come migliorare l’indicizzazione del proprio sito

seo posizionamento organico indicizzazione siti web

Sui motori di ricerca ci sono molte strategie per promuovere il proprio sito su internet e  la più costosa e’ certamente lanciare delle campagne AdWords payperclick attraverso Google per cui si pagherà per ogni click ricevuto.

Occorre indicare quanto si intende offrire per  una determinata parola chiave,  naturalmente più si è disposti a pagare per ogni click più Google mostrerà il vostro sito tra gli annunci a pagamento

Una campagna AdWords può costare mediamente anche per una piccola impresa sui €500 al mese, si tratta di cifre che non tutti possono permettersi  ma c’e’ un’altra soluzione ossia  fare l’indicizzazione da soli ma questo richiede molto tempo e competenze.

Una delle strategie per iniziare è quella di inserire il vostro sito nelle varie directory esistentI sul web. Molte di queste directory permettono l’ inserimento gratuito del vostro sito e sono divise per categorie a seconda appunto i contenuti mostrati dai vari siti web.

E’ un’operazione manuale che richiede molto tempo soprattutto per cercare le directory che hanno un buon page ranking e possono assicurare una certa visibilità.

Alcune di queste direttory anche se sono gratis, chiedono però un link reciproco al loro sito . Altra soluzione per il SEO e’ il posizionamento organico e in questo caso bisogna rivolgersi  ad un webmaster professionista.

L’inserimento organico tende a migliorare l’indicizzazione del sito attraverso delle strategie di contenuto, una operazione lunga e complessa perché si lavora su parole chiave ed a volte certe  parole chiave di successo  lavorano per tantissimi altri siti e quindi arrivare in prima pagina è abbastanza difficile ma non impossibile

Save





This entry was posted in News, SEO, Web Design and tagged . Bookmark the permalink.